22 fatti interessanti sulle tarantole

Sopravvivere nelle regioni desertiche del nostro pianeta non è facile e tali predatori spietati sono forse i migliori in questo compito come le tarantole. Esternamente simili ai ragni, hanno abitudini completamente diverse e si adattano perfettamente all’esistenza nelle condizioni più difficili.

Fatti interessanti sulle tarantole

  1. Le tarantole sono ragni grandi e velenosi , che fanno parte della famiglia dei ragni lupo.
  2. Durante il giorno, le tarantole si nascondono in tane verticali che scendono sottoterra fino a una profondità di 60 cm.
  3. Le tarantole non usano le ragnatele per la caccia e usano le loro reti solo per equipaggiare le abitazioni o proteggere la prole.
  4. Le tarantole possono avvelenare mortalmente alcuni animali, ma il loro veleno è innocuo per l’uomo.
  5. Una sostanza che può neutralizzare l’effetto della tarantola il veleno è contenuto nell’emolinfa del ragno stesso.
  6. Le tarantole devono il loro nome alla città italiana di Taranta, nelle vicinanze della quale vive una delle specie di questi ragni. Secondo la leggenda, nel XV secolo il morso di questo ragno era considerato dai cittadini la causa della malattia chiamata tarantismo. Si credeva che una persona morsa sarebbe certamente morta se non avesse ballato fino a quando non fosse stato completamente esausto – è così che è apparsa una danza chiamata tarantella. I ricercatori moderni ritengono che la tarantella fosse solo un pretesto per feste e feste che non avrebbero approvato le autorità senza una buona ragione.
  7. I ragni tarantola, che vengono spesso confusi con le tarantole, in realtà non appartengono questo genere ragni.
  8. La specie di tarantole più famosa al mondo è quella pugliese. Questi ragni vivono nel territorio italiano e hanno una lunghezza corporea di circa 60 mm.
  9. Nel medioevo si credeva che il morso di una tarantola portasse alla follia (fatti interessanti sul medioevo).
  10. Il genere delle tarantole è composto da 221 specie di ragni.
  11. I corpi delle tarantole sono ricoperti da un guscio di chitina molto fragile, quindi qualsiasi caduta può essere loro fatale.
  12. Le tarantole possono scalano superfici verticali grazie agli artigli di cui sono dotate le zampe.
  13. L’apertura delle zampe delle tarantole può raggiungere le tre decine di centimetri, mentre la lunghezza massima del corpo di questi ragni non supera i 10 cm.
  14. Durante la muta, le tarantole sono in grado di ripristinare le gambe che avevano perso in precedenza.
  15. Le tarantole possono attaccare il nemico con peli bruciati che coprono l’addome – il ragno li tira fuori con le gambe e li getta nella fonte della minaccia.
  16. Le tarantole hanno 8 occhi e 4 di loro si trovano in linea retta e i restanti 4 formano un trapezio. Grazie a ciò, i ragni ottengono una vista a 360 gradi.
  17. Le quattro paia di zampe lunghe e pelose di tarantole consentono loro di muoversi facilmente attraverso la sabbia e persino l’acqua.
  18. Tutte le tarantole maschili , senza eccezioni, sono in una continua inimicizia tra loro.
  19. Le tarantole sono ragni amanti del calore e non si trovano in regioni con clima rigido (fatti interessanti sui ragni).
  20. Gli insetti sono alla base della dieta delle tarantole, dai bruchi agli scarafaggi, ma a volte anche le piccole rane diventano loro prede.
  21. La tarantola può assorbire la sua preda per diversi giorni.
  22. In media , le tarantole vivono 5-10 anni, ma esistono anche diverse specie longeve che possono vivere fino a tre decenni.

Lascia un commento